Ecco i cibi da non mangiare la sera

858

Prima di andare a dormire bisognerebbe tenersi leggeri visto che, in questo particolare momento della giornata, il corpo fa molta più fatica a bruciare le calorie e si può andare incontro anche a patologie, come il reflusso o gonfiore addominale. Consigliabile è consumare la cena almeno 2 o 3 ore prima di coricarsi, magari facendo anche un breve camminata per digerire al meglio quello che si è mangiato. Se non volete andare incontro a tutto questo però, ci sono dei cibi che sarebbe sempre meglio evitare prima di andare a dormire, come ad esempio i fritti.

Bere, in particolare super alcolici, può essere molto dannoso per il fisico di notte, soprattutto perché creano disidratazione.

La cioccolata, in particolare quella molto fondente, stimolano eccessivamente il battito cardiaco, impedendo di riposare al meglio.

Se proprio non riuscite a rinunciare ai cereali sul divano guardando la tv, preferite sempre quelli senza zucchero e coloranti.

Da evitare anche tutto ciò che contiene caffeina, come caramelle, dolci al caffè e bevande, che possono causare disturbi del sonno.

La pasta, soprattutto quella molto condita, è sconsigliata da mangiare la sera, perché fa ingrassare.

La carne rossa è difficile da digerire, quindi impegna il metabolismo tutta la notte, impedendovi di riposare al meglio.

Il pane mangiato prima di coricarsi crea un accumulo di carboidrati, che non fanno in tempo a essere smaltiti.

Le patatine sono uno snack davvero goloso, soprattutto davanti alla tv, ma mangiarle la sera crea solo un accumulo di carboidrati.

Le creme dolci spalmabili come crema di nocciole o burro d’arachidi andrebbero evitate anche durante il giorno, ma la sera creano si fa ancora più fatica a smaltirle.

Il sedano è l’ideale da sgranocchiare al posto di patatine o cereali, ma è altamente diuretico, quindi potrebbe farvi alzare varie volte durante la notte disturbando i cicli di sonno.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


CONDIVIDI