Ecco la Dieta del Panino: si tratta di un menù che comporta dalle 1200 alle 1300 kilocalorie al giorno, quindi la perdita di 1-2 chili a settimana.
La particolarità è che andrà seguita dal lunedì al venerdì, saltando sabato e domenica in cui l’alimentazione andrà curata adeguatamente per non vanificare l’efficacia della dieta.

TUTTI I GIORNI
Colazione:
– Una tazza di latte parzialmente scremato e due fette biscottate con un cucchiaio di marmellata. In alternativa, 1 yogurth magro con 2 cucchiai di fiocchi d’avena o 30 grammi di corn flakes. The o caffè non zuccherati.
Metà mattina:
– Frutta di stagione (a scelta: 1 pera, 1 mela, 100 grammi d’uva, 3 prugne)
Merenda (ore 16.00):
– Due palline di gelato alla frutta oppure 3 biscotti secchi.

Da bere insieme al panino: acqua naturale e una spremuta di arancio oppure un succo di frutta non zuccherato.

LUNEDI
Pranzo:
– Un panino con roast beef o bresaola e zucchine grigliate.
Cena:
– 150 grammi di filetto di tonno o pesce spada alla griglia oppure 200 grammi di merluzzo ai ferri, 200 grammi di insalata mista (lattuga, rucola, radicchio rosso e verde) e pomodori, 30 grammi di pane.

MARTEDI
Pranzo:
– Un panino con mozzarella, pomodoro e origano.
Cena:
– Minestrone di verdure, patate e legumi (farro, fagioli, ceci) con un cucchiaino di parmigiano grattugiato, 200 grammi di bietole o spinaci al vapore.

MERCOLEDI
Pranzo:
– Un panino con verdure alla griglia e formaggio caprino (o forma fresco) spalmabile.
Cena:
– 120 grammi di bistecca di manzo o 150 grammi di petto di pollo o tacchino alla griglia, 200 grammi di fagiolini al vapore, 30 grammi di pane.

GIOVEDI
Pranzo:
– Un panino con hamburger e peperoni alla griglia.
Cena:
– Una frittata con 2 uova e 150 grammi di zucchine a rondelle, 200 grammi di radicchio rosso o verde in insalata.

VENERDI
Pranzo:
– Un panino con tonno, lattuga e pomodoro.
Cena:
– 80 grammi di spaghetti con pomodoro fresco e basilico oppure conditi con salsa di pomodoro, 200 grammi di insalata verde mista con carote e sedano.