Picture 031

Nergi, un piccolo frutto verde è un piccolo concentrato di sapore e nutrienti vitali per il nostro organismo. A vederlo da fuori sembra quasi un acino d’uva ma una volta aperto ricorda decisamente un piccolo kiwi. Viene coltivato in diverse parti del mondo, Italia compresa, si tratta di un frutto ancora poco conosciuto. É considerato un vero e proprio superfood per le sue proprietà nutrizionali, ha un sapore molto particolare, un caratteristico equilibrio tra dolce e acido. Si presenta proprio come un piccolo kiwi e la polpa  può anche essere leggermente rosata: si tratta di un’evoluzione naturale del frutto legata alle condizioni di produzione. La sua pelle è commestibile e rimane di colore verde anche dopo la maturazione. In Italia è coltivato maggiormente in Piemonte, nella zona pedemontana del Cuneese. Ma i Nergeti sono presenti anche in Francia e in altri Paesi dell’Europa meridionale.

Il Nergi ha pochissime calorie, ha un contenuto di fibre elevato e lo stesso vale per il magnesio, un importante minerale per la salute del nostro organismo. Elevato è il contenuto di Vitamina C: bastano 100 g di prodotto per assorbire l’87% della Vitamina C necessaria al nostro organismo giornalmente. Anche la Vitamina E è presente, anche se non alle stesse concentrazioni. Paradossalmente l’aspetto che ne ha garantito il successo è il formato, visto che la piccola dimensione del frutto lo rende perfetto per condire a sorpresa insalate o macedonie.